quartiere NoLo

Milano, mille confini. Le mura e i navigli non si vedono più, mentre le circonvallazioni a cerchi concentrici diventano tangenziali. Antichi comuni incorporati nella città, prima per decreto e poi fisicamente, oggi danno il nome a vivaci quartieri: Lambrate, Dergano, Ortica, etc … È incredibile, tutti questi confini, veri o presunti, sono molto sentiti dai milanesi, per affetto e tradizione certo, ma...

Vittorio Brambilla da Monza

17 agosto 1975, piove. In Austria, come sempre, piove! Di gare bagnate sul circuito di Zeltweg se ne sono corse parecchie, unica speranza di emergere per chi non ha un’auto da prima fila. E infatti questi GP regalavano sempre emozioni e vincitori inaspettati. Quel giorno tocca a Vittorio, monzese, rude, con duemanicosì. Ma delicato alla volante della sua auto e quando piove si mette...

Jarama 1981

Jarama - Spagna 21 giugno 1981 La sesta e ultima vittoria di Gilles, quarantun’anni fa. Tre settimane dopo la vittoria a Montecarlo. Una gara incredibile, un trionfo che si deve solo al suo talento, di certo non a eventi fortunati e nemmeno vanno meriti alla sua Ferrari Turbo, che quel giorno non era certo la macchina da battere, anzi! Jacques, John, Carlos, Elio le...

Riccardo Patrese – 4 marzo 1978

GP del Sudafrica, circuito di Kyalami, 4 marzo 1978. Quel gran premio il giovane Riccardo stava per vincerlo, ma un banale guasto lo fermò. Da quel momento i giornalisti lo definiscono sfortunato, definizione difficile da modificare, quindi Riccardo è stato per anni lo "sfortunato". Ma a ben guardare le sua lunga carriera, è stato fortunatissimo! Ha finito di correre in formula 1 nel...

21 gennaio 1979 – GP Argentina

Oramai ci abbiamo preso gusto, un paio di colori e la nostra Sara confeziona un poster, pretesto per giocare con i colori e con le nostre passioni. In questo caso celebriamo il periodo d'oro della Formula1, quando i GP cominciavano in Argentina e poi la carovana si spostava in Brasile, le stesse persone, gli stessi camion proprio come un...

Quartiere di Greco è da film, anzi da poster

Periferia tipica milanese, non mancano: ferrovia, cimitero (quello di Greco appunto), verde non curato “gerbido”, per dirla alla piemontese. Completano il quadro: fabbriche da tempo inutilizzate e ora occupate, graffiti che qualcuno ha definito "la Cappella Sistina del ventesimo secolo”. Così periferia, che è stata scelta più volte dal cinema italiano quando ne serviva il prototipo. Le vie lì intorno perfette per...

siamo presuntuosi!

I nostri poster stampati su carta Agfa® con inchiostri Epson® sono garantiti per una durata di almeno sett’antanni appesi ad una parete e per un tempo indefinito se chiusi in un cassetto. Certo molto presuntuoso se pensiamo che alcuni affreschi di Leonardo sono durati poco più di qualche decennio, basti pensare alla Battaglia di Anghiari di cui oggi non abbiamo...

cadrega? molto più di una sedia

A Chiavari, oltre al mare, ci sono le Chiavarine, sedie in legno tipiche dell’artigianato ligure. A Milano, dal 1957 incontrastato modello di eleganza, c’è la Superleggera disegnata da Gio Ponti per Cassina. Con le sue gambe a sezione triangolare e il peso ridotto a soli 1,7 kg, è il simbolo della inesauribile progettualità milanese e lombarda, sintetizzata nel manifesto di Ernesto...

Milano formato poster, tappa Maggiolina

Tra milanesi (nativi o di adozione) si può litigare per Milan-Inter, per la nebbia si o no, ma soprattutto per i confini tra quartieri. Dove finisce Precotto? Dove inizia veramente il Giambellino? Qualche distratto pensa che Lambrate sia un paese e di certo lo pensano tutti quelli che vivono al di fuori dalla grande mela lombarda. Ma se definire esattamente un’area è...

i maestri del colore

Di Walker Evans gli appassionati di fotografia ricordano soprattutto il lavoro di documentazione in bianco e nero dell’America anni Trenta, oppure le immagini rubate nella metropolitana newyorkese negli anni Quaranta. Walker Evans - uomo colto, preparato e soprattutto aperto alla sperimentazione - nel corso della sua via ha utilizzato tecniche e modi molto differenti e, senza paura di apparire naif,...