Authors Posts by admin

admin

155 POSTS 0 COMMENTS

Quattroruote: come un incunabolo

No non è un offesa, anzi: incunabolo è la definizione per indicare i preziosi e ormai rari libri stampati sino al 1500. Umberto Eco lamentava una pratica comune tra i mercanti d’arte: staccare alcune parti e smembrare questi antichi volumi perché a pezzi valgono di più. Difatti le singole pagine vengono incorniciate e prendono un mercato diverso da quello tradizionale del...

amare la calligrafia

L'eleganza della calligrafia è una cosa che non passa mai di moda, soprattutto quando si parla di scritture impeccabili come quelle di molti architetti o graphic designer. Sì, questi fogli meritano di essere conservati in attesa di essere esposti in una mostra. Ne abbiamo un buon numero… Oppure organiamo una bancarella in qualche esclusivo mercatino milanese! Infatti nonostante il mondo digitale sembra...

metamorfosi urbana

Laura Rossini aveva necessità di alcune immagini milanesi, (zona Durini altissima risoluzione) per il suo progetto creativo: “Metamorfosi Urbana” commissionato da “Milano Design District”. Illuso di poter fotografare alla maniera di Gabriele Basilico, nel corso degli anni ho riempito qualche hard disk di foto urbane, Milano, Torino, Genova i soggetti preferiti, per fortuna ora servono a qualcosa. Un piacevole effetto aver...

ma queste è arte?

cover manifesti Fotolito CDcromo
Definire cosa sia “arte” è ormai una battaglia di retroguardia, argomento comunque complicato e non alla mia portata. Invece mi piace sapere che secondo menti illuminate “alcune croste dipinte nell’ottocento” sono meno importanti, e ormai anche meno preziose, di tanta carta stampata dagli anni 30 in poi. Un foglio di carta sporcato da quattro poveri inchiostri diventa quindi “indispensabile, è la...

fuori salone 2023

Gigi Lamèra, con l'accento sulla “e”, pronuncia alla milanese. Tagliava i fiori dalla lamiera, “per quell'assurdo amor …”. Personaggio drammatico, tipico della canzone dialettale, Enzo Jannacci e gli altri cantautori ne hanno uno adatto per ogni periferia: dalla Bovisa all’Ortica, da Lambrate al Giambellino. Passa qualche anno, dalle lamiere i designers ricavano ben altro e le periferie diventano il luogo perfetto per mostrare...

la cadrega e l’intelligenza artificiale

Non ho resistito e ho fatto questa precisa domanda nella chat AI: “puoi sviluppare questo concetto in modo ironico: ho chiesto all'intelligenza artificiale di parlare della cadrega, citando Gio Ponti" Ecco la risposta: Ah, l'intelligenza artificiale e la sua visione del mondo del design! Parliamo della cadrega, ma vediamo cosa ci riserva l'AI in chiave ironica. Allora, caro umano, hai chiesto alla mia intelligenza...

perché il Salone del Mobile?

La domanda cruciale rimane: perché il Salone del Mobile? Perché ancora dobbiamo ascoltare la solita storia dell'arredamento e del design ogni anno? C’è una motivazione tecnica, sportiva, politica e morale per tutto ciò che facciamo, compreso correre a 300 km/h in una macchina da corsa. Questa era la risposta che molte volte ha dato Enzo Ferrari, soprattutto quando era messo in difficoltà...

postproduzione e fotoritocco

Attraverso il fotoritocco è possibile creare nuove ambientazioni inserendo direttamente i prodotti in ambiente scelti da fotografie d’archivio o da banche dati, per creare così un’unica nuova immagine. A supporto, per visualizzare su carta e appovare, due tipologie di prove digitali certificate Fogra con sistemi: – GMG® – Agfa Apogee®   Altri esempi di fotoinserimento dal nostro sito: www.cdcromo.com ---

archivio CDcromo: meraviglie dal XX secolo.

Graphic designer, Michela Boglietti. Proprio oggi, non a caso. Una vera corsa a ostacoli proiettati sempre verso il futuro. Un salone del mobile via l’altro. Guardare al passato in Brianza non si usa, una vanità inutile che non fa parte del sentimento calvinista di chi lavora da queste parti. Però ora ci si rende conto che molte aziende non hanno conservato i loro...

quartiere Ortica

«La periferia è la città del futuro» (Renzo Piano) Potrebbe essere una frase detta da qualcuno dopo una passeggiata all’Ortica, Milano. Zona fuori mano che ha ospitato i primi operai della città, quelli che avrebbero faticato alla vicina Innocenti, alla Richard Ginori prima e Pozzi Ginori poi. Ancora oggi, in piazza dell’Ortica, ribattezzata recentemente piccolo parco dell’Ortica, con un po’ di immaginazione,...