ADI Museum, ma perché?

💡 Perché è un grande museo dedicato alla ricca cultura industriale italiana. ⭐ Perché è il luogo in cui i progetti che hanno vinto il Compasso d’Oro dialogano idealmente tra loro in spazi nuovi e fiammanti. 🛋️ Perché se fossimo in un film della Pixar, questo è il luogo in cui vedremmo una macchina per cucire che chiacchiera con una lampada,...

il retino sbagliato: una vera ossessione

Non bisogna conoscere un sacco di cose riguardo al graphic design per comprendere questo tipo di modalità espressiva, la si apprezza inconsapevoli, perché da un secolo siamo immersi nelle immagini stampate. Una premessa necessaria: il retino di stampa è nato dalla necessità di riprodurre le infinite sfumature contenute all’interno delle immagini fotografiche, le cosiddette mezzetinte. Un insieme di punti che nasce...

la Gioconda: meglio in bianco e nero?

Lo diamo per scontato ma non è da molto tempo che stampare a colori sia così semplice e tutto sommato così economico. Anzi oggi stampare (bene) in bianco e nero può essere addirittura più difficile e costoso che stampare a colori. Andiamo con ordine: Sino agli anni 70 le riviste e il libri erano composti per lo più da pagine in bianco...

Richard Prince, un vero artista

"Le foto che ho rubato erano troppo belle per essere vere". Ma quanti sono gli artisti che hanno usato la carta stampata per realizzare le lore opere? Questa ricerca mi diverte e mi appassiona e non finirà tanto presto. Ho finalmente trovato il libro di Richard Prince, un oggetto meraviglioso stampato benissimo, su una carta opaca leggermente porosa che da risalto al...

stampa offset e pop art: Mimmo Rotella

Dal 1839 nulla può più essere come prima. La possibilità donata dal governo francese di sfruttare liberamente l'invenzione (o meglio il perfezionamento) della fotografia ha mutato drasticamente il rapporto dell'arte tradizionale con mondo circostante. Impressionisti, postimpressionisti, dadaisti, pop-artisti, nouveaux-realistes, mac-artists si sono confrontati prima con la fotografia e poi con la possibilità di riprodurla: cioè con la stampa tipografica. Uno dei più...

fanzine 56

56 pagine, non una di più. Il numero giusto per un racconto fotografico che, a cadenza libera, documenta il lavoro di ricerca, spesso divertito, di tre fotografi amatoriali. Fotoamatori orgogliosi e appassionati, tre ‘moschettieri’ a difesa dei principi della fotografia, disciplina ‘alta’ e non semplice passatempo. Attività da praticare con impegno totalizzante, quasi certamente una forma di ossessione. A cura di: Carlo Cavicchio, Paolo...

arte e quadricromia: Roberto Malquori

C’è un artista - purtroppo poco conosciuto - che mi ha sempre affascinato per la sua ricerca così strettamente legata al mondo della carta stampata, degli inchiostri, dei colori, tanto da farne la materia prima delle sue opere. Si tratta di Roberto Malquori. Probabilmente l’ “invisibilità” di Roberto Malquori è dovuta, da una parte, al suo atteggiamento defilato e, dall’altra, al...

“oggetto libro” alla Braidense

Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa: "la casa dei libri". A Milano esiste un luogo più elegante per ospitare la quarta edizione di "Oggetto Libro"? Dopo l'avvio all’ADI Design Museum, dove avevano trovato ampio spazio opere frutto di sperimentazioni inedite, la manifestazione prosegue alla Braidense dove il visitatore trova la parte più emozionale della mostra. Il percorso, tra le meravigliose teche, inizia...

la carta stampata – Armani Magazine

Dice Giorgio Armani: "la carta è un luogo di riflessione, elaborazione, cultura. Il quotidiano ogni mattina per me è un rito e un approfondimento". A già ma lui non è un nativo digitale. Il catalogo su carta è quasi morto, superato dal web e dal digital. Quanto potrà resistere? Nel 2035 non si produrranno più automobili a motore a scoppio, chissà se l’ultima automobile...

Lambrate t-shirt

Lambrate Uno abitava a Lambrate e considerava il suo quartiere il più bello del mondo. La gelateria più buona? A Lambrate. La birra? Solo al Birrificio Lambrate. La pasticceria siciliana migliore? Quella di Lambrate. Quando gli capitava di passare delle serate in un quartiere diverso, magari in Bovisa, si lamentava dell'enorme distanza da casa. Un tempo era stato fidanzato con una...