Pop art, fotolito e la “rosetta”​

Non è certo una coincidenza. Nel corso degli anni sessanta, proprio quando lo sviluppo della stampa offset è al suo apice, la pop art richiama in vari modi la carta stampata a colori. Il retino da stampa, quell'insieme di punti che nasce direttamente dall'intuizione dei pittori neoimpressionisti, diviene un elemento grafico ricorrente, dalle copertine dei dischi, alle copertine di libri, ai...

V Biennale Oggetto Libro

In mostra dall’11 al 30 ottobre 2023, presso ADI Design Museum, Milano. Felice di essere in mostra con “Frammenti di stampa”, un libro che scava nelle profondità delle vecchie riviste e fumetti, alla ricerca dei difetti tipici della fotolito e nella stampa: segni, capperi e fuori registro. Gli ingrandimenti che compongono le sue pagine rivalutano il significato del termine "dettagli”, non...

un caso di PostProduzione sincera

Libri fotografici: un caso di PostProduzione sincera. Quando si parla di #PostProduzione si pensa subito al modo perfetto per per falsare le immagini e la realtà. Ma non è sempre così, anzi! La priorità di chi si occupa di postproduzione è quella di non snaturare il lavoro dell'artista. Come sappiamo la #quadricromia e la #stampaoffset hanno dei limiti che vanno superati, spesso utilizzando...

Ortica – tshirt

💚 «La periferia è la città del futuro» (Renzo Piano) Potrebbe essere una frase detta da qualcuno dopo una passeggiata all’#Ortica, #Milano. Peccato che qui, il futuro, proprio non arriva. Oggi quartiere. Ieri frazione di #Lambrate. Da sempre autentica terra di nessuno. Mai stato? 🏭 Zona fuori mano che ha ospitato i primi operai della città, quelli che avrebbero faticato alla vicina Innocenti, alla...

Google e il mondo della tipografia – di Mario Rizzotti

Lo scorso anno il team Google ha annunciato Google Fonts Knowledge, un’integrazione a Google Fonts sviluppata da SeHee Lee (Staff Design di Google), Tobias Kunisch (Design Lead di Google Fonts) assieme a Elliot Jay Stocks, designer e scrittore specializzato in tipografia. Ormai da diversi anni Google si è resa un grande, e importante, punto di riferimento per il mondo del...

Richard Prince, un vero artista

"Le foto che ho rubato erano troppo belle per essere vere". Ma quanti sono gli artisti che hanno usato la carta stampata per realizzare le lore opere? Questa ricerca mi diverte e mi appassiona e non finirà tanto presto. Ho finalmente trovato il libro di Richard Prince, un oggetto meraviglioso stampato benissimo, su una carta opaca leggermente porosa che da risalto al...

“oggetto libro” alla Braidense

Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa: "la casa dei libri". A Milano esiste un luogo più elegante per ospitare la quarta edizione di "Oggetto Libro"? Dopo l'avvio all’ADI Design Museum, dove avevano trovato ampio spazio opere frutto di sperimentazioni inedite, la manifestazione prosegue alla Braidense dove il visitatore trova la parte più emozionale della mostra. Il percorso, tra le meravigliose teche, inizia...

sul fumetto di una volta

Jacopo Fo, in un bellissimo documentario su Andrea Pazienza, dal titolo PAZ (2001), butta lì un aneddoto sull’autore, sul fumetto di una volta e sulla mitica Bologna degli anni Settanta. Ricorda di averlo incontrato una sera al centro di un gruppo di geniali autori. Cosa facevano? Dotati di un proiettore, cercavano di capire il funzionamento della stampa. Cercavano di isolare...

la carta stampata – Armani Magazine

Dice Giorgio Armani: "la carta è un luogo di riflessione, elaborazione, cultura. Il quotidiano ogni mattina per me è un rito e un approfondimento". A già ma lui non è un nativo digitale. Il catalogo su carta è quasi morto, superato dal web e dal digital. Quanto potrà resistere? Nel 2035 non si produrranno più automobili a motore a scoppio, chissà se l’ultima automobile...

la Gioconda: meglio in bianco e nero?

Lo diamo per scontato ma non è da molto tempo che stampare a colori sia così semplice e tutto sommato così economico. Anzi oggi stampare (bene) in bianco e nero può essere addirittura più difficile e costoso che stampare a colori. Andiamo con ordine: Sino agli anni 70 le riviste e il libri erano composti per lo più da pagine in bianco...